Gianluca Figliola

It’s strictly forbidden

Il progetto

C’è gran parte di me, di quello che sono, ma in questo progetto, ci sono parti del mio modo di essere, dei luoghi e delle persone che frequento dalle quali spesso e volentieri prendo spunto e grazie a loro crescono in me la passione per la musica e lo spirito jazz. A coinvolgermi e a insegnarmi molto è stato Tony Formichella, un ospite di questo cd che con anni di esperienza conserva lo spirito forte e duro del jazz passato.

Con il suo sax, è protagonista del brano che da il titolo all’album “It’s strictly forbidden”, composizione a lui dedicata. Quello che io e il mio gruppo ci aspettiamo dall’uscita di questo disco è di riuscire ad emozionare coloro che lo ascolteranno e di riuscire a far conoscere il nostro lavoro.

Il merito va principalmente ai ragazzi con cui ho perfezionato i brani durante le prime fasi, a volte difficili. Abbiamo ultimato il progetto con iniziali difficoltà, ma poi svanite grazie alla musica che spesso sembrava uscire da sé e risolvere problemi che sembravano insormontabili.

Un ultimo ringraziamento va a chi mi ha dato l’opportunità di concretizzare e registrare quello che era nella mia testa da tempo.

GIANLUCA FIGLIOLA