Duke’s choice nuova produzione

8,00

Ciò che colpisce immediatamente in questo lavoro discografico di Michael Audisso, Dario Lapenna e Marco Siniscalco è il modo assolutamente nuovo, intelligente ed inconsueto con cui vengono affrontate alcune pagine di Duke Ellington e Billy Strayhorn.

 

Disponibile

Categoria:

Descrizione

L’ispirazione

Da sempre Ellington è stato l’autore che maggiormente ha influito sull’opera se non sullo stile di moltri altri grandi del jazz. Prendiamo Archie Shepp ad esempio, in quasi tutte le opere di questo sassofonista è evidente l’omaggio ad Ellington che viene considerato quasi come un simbolo de titte le possibilità ancor poco praticate della musica nero-americana.

Analogamente a Charles Mingus dove la predilezione per Elligton è ancora più evidente, Shepp opera, a differenza di Mingus, una rilettura del mondo musicale di Ellington mantenendosi, per certi versi, fedele alle linee melodiche dei temi, per altri esasperandone i contenuti.